Pianta del mese - Verbascum Thapsus

Molti di noi guardando una pianta si soffermano sulla sua bellezza, sul suo profumo o sui suoi colori, ma a volte è bene sapere che una pianta nasconde molto di più; può essere importante per le sue proprietà benefiche, oppure, al contrario, bisogna fare attenzione a piante velenose o ustionanti. Proprio per questo è bene cercare di conoscere a fondo le piante e le sue proprietà. Proprio oggi, nel bel mezzo del periodo della sua fioritura, vi presentiamo una tra le più imponenti e belle piante che ci siano, ovvero il Verbascum thapsus interessante sia dal punto di vista ornamentale che, soprattutto dal punto di vista benefico.

Parterre Verbascum thapsus blog tasso barbasso pianta del mese 01


Questa pianta di origine Europea, è una bellissima biennale della famiglia delle Scrophulariaceae, che può raggiungere un altezza dai 50 cm ai 2 m. Il nome deriva dal latino “barbascum”= barba, questo per la sua elevata pelosità; è conosciuta con vari nomi comuni tra cui Verbasco tasso barbasso, Tasso barbasso, Verbasco a grandi fiori, Guaragnasco maggiore, Candela regia, Pan delle serpi e Piantadomine.
La sua imponenza, oltre che per la sua altezza, è data dalle foglie basali di grandezza sino a 45 cm che via via vanno a ridursi salendo lungo l’altezza della pianta. I fiori sono in racemi, raggruppati in gruppi di 6-7 di colore giallo intenso. Si può trovare nei terreni incolti, nei campi, bordo strada e non è difficile trovarla in tutti quegli ambienti rudi e ostili grazie alla sua grande capacità di tollerare qualsiasi tipo di habitat. Generalmente è presente tra gli 0 e i 1700 m s.l.m.

PROPRIETA’

Il Verbasco viene utilizzato come pianta officinale e se ne fa grande uso nell’omeopatia. Da molti studi si è potuto constatare che il Verbascum è una pianta ricca di flavonoidi, in grado di svolgere un azione anticangerogena e potenziano l’azione della vitamina C. Si è inoltre notato che ponendo il Verbasco a contatto con l’acqua si può notare una schiuma, essa può essere utilizzata per calmare la tosse ed hanno un effetto antinfiammatorio nei confronti di stomaco ed intestino.
L’utilizzo più comune è dato dall’utilizzo di tisane e dall’utilizzo dei fiori secchi. Il verbasco viene impiegato nell’omeopatia e viene prescritto a chiunque soffra di raffreddori, tosse, problemi respiratori e problemi all’otturazione delle orecchie.

Parterre Verbascum thapsus blog tasso barbasso pianta del mese 05

CURIOSITA'

Consigliamo la lettura del libro “Il manuale della salute di Edgar Cayce” da cui si possono attingere le proprietà benefiche del Verbasco. Edgar Cayce fu un personaggio molto particolare che visse dal 1877 al 1945, pseudoscienziato molto conosciuto in America, a lui si rivolsero personaggi famosi per alleviare i loro mali. Nel caso specifico del Verbasco consigliava impacchi di foglie verdi e il quotidiano uso di tè.

 Parterre Verbascum thapsus blog pianta del mese medica 03

 

Facebook Twitter Google+ Pinterest